Quanto costa registrare un preliminare di compravendita

Firma preliminare di compravendita

Il preliminare di compravendita, noto anche come compromesso, è un documento cruciale che contiene gli accordi destinati al rogito finale. La sua registrazione, obbligatoria entro 30 giorni dalla stipula ed è fondamentale per dare certezza temporale all’atto e renderlo pubblico.
Scopri quanto costa registrare un preliminare di compravendita, che cos’è e le spese allegate.

Potrebbe interessarti: “La guida alla vendita della casa, dalla trattativa al rogito”

Versamenti e accordi particolari

In concomitanza con il preliminare, è prassi comune versare i primi acconti sul prezzo e stabilire scadenze e accordi specifici. Questo passo è essenziale per formalizzare l’impegno delle parti coinvolte. Nel preliminare vanno indicati tutti gli estremi del contratto, la classe energetica dell’immobile, i dati di proprietari e acquirenti – che possono riservare il diritto di nominare terze persone per la stipula definitiva.

Devi vendere casa a Ravenna?
Scopri il nostro metodo per vendere serenamente!

Sognando casa, la tua agenzia di fiducia a Ravenna!

Preliminare privato o con un Professionista

La scelta tra un preliminare fatto privatamente o con un professionista è determinante. Un esperto può tutelare le parti, evitando clausole problematiche in caso di dispute e prevendendo possibili situazioni complicate. Una proposta stipulata privatamente o presso un’agenzia immobiliare e controaccettata dal venditore è già un preliminare.

Costi per registrare un preliminare di compravendita

I costi vivi per la registrazione includono l’imposta fissa di €200, l’imposta di bollo a €16 per copia ogni 1000 righe/4 facciate, e l’imposta di bollo per eventuali allegati. Se il preliminare prevede un pagamento, si aggiunge l’imposta di registro proporzionale all’importo versato (0,5% su caparre confirmatorie, 3% su eventuali acconti prezzo).

Registrazione telematica

È possibile registrare telematicamente un preliminare telematicamente tramite SPID e l’accesso alla vostra pagina del sito Agenzia delle Entrate. Sono abilitati alla registrazione gli intermediari e le agenzia immobiliari. In questo caso le somme dovute saranno addebitate direttamente sul conto di una delle parti.

Altre spese da considerare

Ulteriori costi comprendono un’imposta fissa di €200 per ogni accordo diverso e i costi di stesura del notaio. È importante compilare il MODELLO 69 dell’Agenzia delle Entrate in due copie originali e procedere ai pagamenti tramite F24.

I codici tributo dell’F24

I codici tributo per compilare l’F24 sono i seguenti:

  • 1550codice tributo per l’imposta di registro, che sostituisce i codici tributo previsti dall’F23 e marcati con le sigle 104T, 105T e 109T – per caparra e acconti
  • 1551: codice tributo per la sanzione sull’imposta di registro (ravvedimento in caso di pagamento tardivo)
  • 1552codice tributo per l’imposta di bollo. Il modello F24 consente il pagamento diretto delle marche da bollo. In questo modo, non occorre più applicare sul contratto le marche da bollo fisiche, ma è sufficiente assolvere all’onere tramite quelle digitali rappresentate dal codice
  • 1553: codice tributo per la sanzione sull’imposta di bollo (ravvedimento)
  • 1554: codice tributo per per gli interessi (da calcolare in caso di pagamento tardivo)

Nella compilazione del modello F24, i suddetti codici tributo sono esposti nella sezione “erario”, esclusivamente in corrispondenza della colonna “importi a debito versati”, con l’indicazione nel campo “anno di riferimento” dell’anno di formazione dell’atto.

Trascrizione del Preliminare

La registrazione è obbligatoria e conferisce una data certa all’atto. La trascrizione, invece, è facoltativa ma offre maggiori garanzie in situazioni specifiche; in particolare è obbligatoria per immobili di nuova costruzione ed è opportuna qualora ci siano situazioni di fallibilità da parte del venditore o vengano versati acconti importanti

Nel caso di trascrizione, la procedura è simile a un rogito notarile e richiede necessariamente l’assistenza di un notaio. I costi, intorno ai € 2000,00 e possono variare in base alle caparre versate e agli accordi particolari. La trascrizione è consigliata in caso di versamenti importanti o di situazioni in cui il venditore potrebbe essere a rischio di insolvenza. E’ SEMPRE obbligatoria la trascrizione quando si parla di acquisto da costruttore.

Con queste informazioni, sarai in grado di pianificare accuratamente i costi associati alla registrazione di un preliminare di compravendita. Un passo fondamentale verso la sicurezza giuridica nell’acquisto immobiliare.

Join The Discussion

Compare listings

Compare

CONTATTACI SUBITO

SCOPRI COME POSSIAMO AIUTARTI