Il processo di vendita della casa in 4 fasi

Finalmente, dopo un po’ di tempo, hai individuato un potenziale acquirente per la tua casa!

Ora l’obiettivo è concordare il prezzo, ma la vendita di una casa non si limita solo a questo. Ci sono altri aspetti cruciali da considerare: tempi, modalità di pagamento, clausole sospensive e accordi speciali tra le parti. In questo articolo ti raccontiamo il processo di vendita e i passaggi da seguire per arrivare a concludere una compravendita ponendo attenzione a tutti i passaggi.

Un agente immobiliare con un cliente che tratta una casa.

Il processo di vendita si divide in 4 fasi

  1. La Trattativa: Durante questa fase, si discutono e concordano tutte le condizioni della transazione. Trovare un punto d’incontro può essere sfidante, ma un’agenzia immobiliare esperta può guidarvi nel formalizzare dettagli, risolvendo problemi e rendendo chiare tutte le clausole. Trattare è un’arte e la flessibilità è essenziale per evitare di perdere opportunità preziose.
  2. La Proposta: La proposta è un contratto legale che impegna le parti alla vendita. Firmata da entrambe le parti, diventa un preliminare. A differenza della trattativa, una volta accettata la proposta, la casa è vincolata alla vendita. Tutti gli accordi concordati precedentemente devono essere dettagliati in modo chiaro e ufficiale per evitare perdite finanziarie.
  3. Il Preliminare: La proposta, quando accettata, si trasforma in un preliminare. È consigliato registrarla presso l’agenzia delle entrate o tramite un notaio, che verifica la vendibilità dell’immobile. Durante questa fase, è comune versare un acconto. La registrazione o trascrizione del preliminare offre maggiori garanzie per l’acquirente, ma comporta costi aggiuntivi.
    Scopri tutto sul Preliminare di Compravendita.
  4. Il Rogito: Questa è la fase finale, in cui il notaio certifica il passaggio di proprietà e si effettua il pagamento pattuito tramite assegni circolari, bonifici o attraverso un mutuo. Una volta completato il rogito, avviene la consegna ufficiale della casa, con la consegna delle chiavi e tutti gli adempimenti fiscali necessari.

I passaggi da seguire non finiscono con il rogito: ricordati dopo aver preso possesso dell’immobile di spostare la residenza, disattivare o volturare le utenze e contattare l’amministratore per aggiornare l’anagrafe condominiale.

Potrebbe interessarti anche:

Join The Discussion

Compare listings

Compare

CONTATTACI SUBITO

SCOPRI COME POSSIAMO AIUTARTI