Detrazioni e agevolazioni fiscali per gli inquilini

Chi abita in affitto deve sapere che si hanno diverse possibilità di detrazioni fiscali in fase di dichiarazione dei redditi; per usufruirne serve che l’immobile si adibito ad abitazione principale, ovvero avere la residenza nell’immobile in oggetto.

L’unica eccezione è nel caso di studenti universitari, che potranno avere diritto alle detrazioni senza obbligo di residenza. Ricordate di fare presente i vostri diritti quando fate la dichiarazione dei redditi!! In caso di più intestatari di un contratto ogni intestatario può applicare la detrazione in base alla quota di possesso.

Ecco le possibilità:

1) Contratto di locazione con residenza

€ 300 euro, se il reddito complessivo non supera la soglia di 15.493,71 euro; in caso di locatari under 30 per i primi tre anni si ha diritto a una detrazione di € 991,60 sempre se si ha un reddito inferiore alla soglia di € 15.493,71

€150 euro, se il reddito complessivo è superiore a 15.493,71 euro, ma non alla soglia di 30.987,41 euro.

Se il reddito complessivo supera quest’ultimo importo non spetta alcuna detrazione.

2) Contratto di locazione con residenza di tipo AGEVOLATO (3+2)

In caso di immobile preso in locazione con un tipo di contratto definito secondo gli accordi territoriali (Canone concordato/agevolato) le detrazioni salgono:

495,80 euro, se il reddito complessivo non supera la soglia di 15.493,71 euro;

247,90 euro, se il reddito complessivo è superiore a 15.493,71 euro, ma non alla soglia di 30.987,41 euro.

 

3) Contratto di locazione per studenti universitari

Gli studenti universitari fuori sede potranno portare in detrazione il 19% del canone pagati, su un importo massimo di 2.633 €: la detrazione può essere ceduta a soggetti terzi. Per usufruire dell’agevolazione l’università deve essere ubicata ad almeno 100 km dal comune di residenza, in ogni caso al di fuori della propria provincia, oppure in uno Stato UE o in Norvegia, e la sede dell’università deve coincidere con l’ubicazione dell’immobile in oggetto. In questo caso non è richiesto il trasferimento di residenza.

 

Ricordatevi di fare valere i vostri diritti in dichiarazione dei redditi e portate con voi il contratto di affitto regolarmente registrato per accedere a tutte le agevolazioni e alle detrazioni fiscali.

Richiedi una consulenza gratuita!

Come Trovarci

Via E. Pazzi, 111 - 48121 Ravenna RA Italia